Agroalimentare: al Vinitaly e al Sol di Verona il marchio d’area “Viaggio negli Iblei” promuove l’eccellenza enogastronomica

I SAPORI DELLA SICILIA IN MOSTRA AL SOL&AGRIFOOD DI VERONA IN OCCASIONE DI VINITALY 2015. GRANDE GRADIMENTO NELLA RASSEGNA INTERNAZIONALE DELL’AGROALIMENTARE DI QUALITÀ PER I PRODOTTI DELLA PROVINCIA DI RAGUSA IN MOSTRA CON IL MARCHIO D’AREA “VIAGGIO NEGLI IBLEI”. SORPRESA NELLO STAND CON IL MUSICISTA FRANCESCO CAFISO.

RAGUSA – I sapori degli Iblei in mostra fino ad oggi al Sol&Agrifood a Verona in occasione di Vinitaly 2015. L’impareggiabile gusto dei prodotti della terra di Sicilia ha trovato uno straordinario gradimento in questi giorni nelle degustazioni organizzate nello stand di “Viaggio negli Iblei”, il marchio d’area della provincia di Ragusa. Sol&Agrifood, rassegna Internazionale dell’Agroalimentare di Qualità, rappresenta una prestigiosa vetrina che, anche grazie alla concomitanza con Vinitaly, promuove l’eccellenza olivicola ed agroalimentare sul mercato nazionale ed internazionale. Iniziata domenica 22 marzo, la manifestazione si concluderà oggi, mercoledì 25 marzo, ed è stata l’occasione per mettere in mostra i sapori di un’area, i profumi della tradizione, i colori della terra, la bontà dei prodotti del Sud Est siciliano. Gli straordinari prodotti degli Iblei, le sue eccellenze, hanno meritato un posto di riguardo, riscontrando l’interesse dei molti visitatori, tra giornalisti, operatori, appassionati ed esercenti interessati alla commercializzazione dei prodotti. In molti conoscevano già la tipologia dei prodotti presenti nello stand, ma hanno così avuto modo di assaporare la qualità delle aziende rappresentate dal marchio. Così per gli irresistibili cannoli di ricotta, i prodotti certificati dai marchi di riconoscimento come il formaggio Ragusano Dop, l’olio Dop Monti Iblei, il vino Cerasuolo di Vittoria Docg, i biscotti dell’affascinante tradizione culinaria, il famoso cioccolato di Modica, i liquori, il caratteristico torrone, le pregiate spezie, i prodotti presidio “slow food”, come la Cipolla di Giarratana, ma anche i sughi e i prelibati paté realizzati con le bontà siciliane. I visitatori hanno avuto la possibilità di vivere in fiera un viaggio nei sapori, alla scoperta dei preziosi frutti della terra, un viaggio nella tradizione, ripercorrendo gli antichi procedimenti che oggi portano l’eccellenza in tavola, rappresentata dai consorzi di tutela. Sono intervenuti Massimo Maggio, presidente del Consorzio vino Cerasuolo di Vittoria Docg, Enzo Cavallo direttore del Consorzio Ragusano Dop e Peppino Arezzo, presidente del Consorzio olio Dop Monti Iblei. Promozione del territorio attraverso le realtà che lo compongono come previsto dagli obiettivi del progetto “Viaggio negli Iblei”, promotore di un marchio d’area capace di racchiudere le aziende, le associazioni, i consorzi che rappresentano le eccellenze enogastronomiche ed agroalimentari del territorio degli Iblei. Oltre al settore “food”, il marchio spazia dalla ricettività all’escursionismo, dall’artigianato alla ristorazione. La cultura del “gusto” tramandata nei secoli, unita alla variegata offerta turistica, diventano così brand di qualità, racchiudendo al suo interno l’eccellenza di un territorio.
Dopo il successo riscontrato all’ITB di Berlino, il salone internazionale del turismo, si chiude oggi una nuova importante presenza focalizzata sulla fascia agroalimentare del marchio, con grande soddisfazione per gli ottimi risultati ottenuti. Ciliegina sulla torta, la presenza del musicista jazz di fama internazionale, Francesco Cafiso, artista di origine iblea.
Il progetto “Marchio d’Area – Viaggio negli Iblei”, gestito dalla Provincia Regionale di Ragusa denominata Libero Consorzio dei Comuni, è finanziato nell’ambito del PIST 9 – Linea d’intervento 3.3.1.3 (attività C) del P.O. FESR 2007/2013. Per ogni informazione è possibile contattare la segreteria organizzativa ai numeri telefonici +39 339 8139540 – +39 339 5918219, all’indirizzo email info@viaggionegliblei.it e sul sito www.viagionegliblei.it, oppure contattando l’Ufficio Politiche Comunitarie della Provincia al n. +39 0932 675388.